Teoria musicale e armonia

Lo studio della teoria musicale, della lettura e scrittura delle note è fondamentale per chi vuol cantare o suonare uno strumento. Senza addentrarsi troppo nelle difficoltà della teoria “antica” ormai superata, i nostri corsi sono studiati per spiegare, in modo semplice e moderno, la struttura musicale di un brano, la sua lettura e il suo accompagnamento. Con dettati ritmico-melodici in cui vengono suonate delle battute musicali, gli allievi cominciano a capire come scrivere sul pentagramma, e, aumentando gradualmente il livello di difficoltà, si impara come si trascrive un brano musicale, sia nella parte melodica che in quella armonica, in modo da avere gli strumenti necessari per poter scrivere anche una propria canzone.

 

–      Lettura del ritmo

–      Lettura in chiave di violino

–      Lettura in chiave di basso

–      Scrittura dello spartito

–      Dettato ritmico

–      Dettato melodico

–      Teoria musicale di base

–      Studio delle armonie e degli accordi

–      Come accompagnare una canzone

 

          Al termine del corso verrà rilasciato un diploma di frequenza

IL MAESTRO ANTONIO ACETI

Antonio AcetiANTONIO ACETI – I primi studi di teoria e solfeggio risalgono al 1971, quando frequenta il corso triennale della Prof.ssa Licia Lumachi alla Scuola di Musica Comunale del Praticino di Arezzo, per  proseguire poi, sotto la guida del M° Eleuterio Sarchielli membro dell’Orchestra di Arturo Toscanini, per altri due anni, contemporaneamente allo studio del pianoforte.

Nel 1983 si diploma in teoria e solfeggio al conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia.

–      Diploma di solfeggio in chiave di sol

–      Diploma di solfeggio in setticlavio

–      Diploma di solfeggio cantato

–      Diploma di solfeggio trasportato

–      Diploma di teoria musicale

–      Diploma di dettato ritmico-melodico

Insegna dal 1984, e nel 2014, per festeggiare i trent’anni di carriera, pubblica un libro di teoria musicale scritto in modo semplice e concreto, per dare la possibilità, a chi si avvicina a questa materia, di capire chiaramente le regole musicali.

Il libro, che si intitola appunto “La teoria semplice”, è il frutto di tanti anni passati ad insegnare ma, soprattutto, è scritto con l’esperienza dei suoi anni di studio, dove il ricordo delle difficoltà provate, gli ha permesso di spiegare con semplicità gli argomenti trattati,  mettendo in condizione gli allievi di comprendere la materia con spiegazioni chiare e semplici.

Nelle sue lezioni si studiano le regole ma, soprattutto, si fa molta pratica, lavorando sulla scrittura e sulla lettura delle partiture con dettati ritmici e melodici, che sviluppano l’orecchio e il senso ritmico, fondamentali per il musicista o il cantante.