Corso di Chitarra classica – Chitarra acustica – Chitarra elettrica

E’ fondamentale capire la differenza tra suonare la chitarra in modo classico o moderno. Spesso l’allievo è confuso perché non conosce bene questi due modi di suonare, e si ritrova ad affrontare cose che lo interessano poco, perdendo così lo stimolo e la voglia di proseguire. Per questo il primo passo è quello di spiegare bene e far provare la differenza tra questi due tipi di studio. Suonare una chitarra classica non vuol dire suonare la musica classica. Per chitarra classica, infatti, si intende una chitarra di legno con corde di nylon, con cui si possono suonare tranquillamente canzoni di musica pop.

Il programma di studio prevede pertanto una serie di esercizi atti a permettere velocemente di suonare delle canzoni. Una volta acquisite le basi ed i fondamentali dello strumento, sarà poi l’allievo a decidere quale stile approfondire.

 

– Studio della tecnica

– Posizione e coordinazione delle mani

– Studio del ritmo

– Studio degli accordi

– Studio delle scale

– Come accordare lo strumento

– Come accompagnare una canzone

– Studio dei vari generi musicali (pop, rock, blues, jazz, funky)

– Studio dei vari stili

– Tecniche di improvvisazione

– Lettura ritmica e melodica dello spartito musicale

 

Al termine del corso verrà rilasciato un diploma di frequenza

IL MAESTRO FRANCESCO CUCINI

Francesco CuciniFrancesco Cucini – Nato a Siena, è amante della musica fin da piccolo e, all’età di 11 anni, inizia a suonare la chitarra. Dopo un primo approccio da autodidatta comincia lo studio vero e proprio dello strumento alla scuola di musica “FA#” di Colle di Val d’Elsa.

Nel 1996 studia privatamente chitarra elettrica con il Maestro Maurizio Sammicheli dove consolida le sue conoscenze musicali e approfondisce lo studio della chitarra rock, funky, jazz e blues. Nel 2001 inizia il suo percorso live suonando con svariati gruppi in molti locali della Toscana e supportando band del calibro di Exodus e Death SS. Partecipa a numerosi festival musicali quali “Marea Festival” e “Metal Camp” in Slovenia.

Frequenta la scuola di musica Diapason di Siena dove approfondisce le tecniche per chitarra hard rock/heavy metal. Nel 2004 partecipa alle selezioni di San Remo Giovani con il gruppo “Stalla 103”. Nel 2007 si iscrive alla scuola di musica Lizard di Poggibonsi, partecipa ai seminari estivi del Siena Jazz e segue corsi di informatica musicale dove approfondisce lo studio dei software di scrittura e didattica musicale, editing e registrazione multitraccia. Successivamente segue i corsi di batteria del musicista Gianni Cerone “Fondamenti di batteria” con approfondimento di ritmi afro/latinoamericani, rock, blues, funk,  e collabora come batterista con il gruppo ska “Aula56” con cui realizzerà un EP dal titolo “Fuori dalla Stanza”. 

Nel 2010 si diploma alla Lizard di Fiesole in chitarra elettrica hard rock / heavy metal con il massimo dei voti (30/30), lode e menzione speciale ed inizia a lavorare come insegnante di chitarra e trascrittore musicale. Pubblica un disco con gli “Over Faith” dal titolo “O.R.A.” sotto l’etichetta “Horus Music” e collabora come compositore e arrangiatore all’album “The Audient Void” dei “Dysthymia” sotto l’etichetta “Bill2Kill”. Nel 2013 partecipa al corso per operatore radiofonico organizzato da Radio Wave con cui avvia una collaborazione realizzando sigle per programmi radio, spot e jingles radiofonici fino a realizzare e condurre, assieme a Davide Carresi, il programma “Corto Circuito”. Sempre nel 2013 si iscrive al Master professionale per l’abilitazione all’insegnamento nel circuito Lizard perfezionando le sue competenze nella composizione, teoria del suono, professione turnista e insegnamento, conseguendo il  diploma l’anno successivo.