IL MAESTRO ANTONIO ACETI

Antonio Aceti

Inizia gli studi musicali all’età di 7 anni iscrivendosi alla Scuola di Musica del Praticino di Arezzo dove studia per tre anni violoncello con la Prof.ssa Giorgetti, passando poi al violino che studia per altri cinque anni con il direttore della scuola Prof. Valdarnini. Contemporaneamente frequenta per tre anni il corso di teoria e solfeggio tenuto dalla Prof.ssa Lumachi. Nella seconda metà degli anni settanta studia privatamente pianoforte e sax con il Maestro Eleuterio Sarchielli, membro dell’orchestra di Arturo Toscanini.

Nel 1983 si diploma in teoria e solfeggio al conservatorio F. Morlacchi di Perugia, dove frequenta poi il corso di batteria e percussioni sotto la guida del Maestro Restuccia, membro dell’orchestra della Rai.

Nel 1982 sostiene, presso la sede SIAE di Firenze, l’esame di Autore della parte letteraria e, l’anno successivo,quello di Compositore. Dal 1981 scrive e deposita, presso la sede centrale della SIAE di Roma, molti brani musicali (ad oggi circa 150), e collabora con alcuni tra i più noti artisti italiani.

Nel 1985 frequenta il corso di approfondimento alla batteria tenuto da Tullio De Piscopo, dove impara le tecniche del jazz e dell’improvvisazione, unendo la batteria moderna alla musica classica, in un connubio nuovo e sorprendente.

Negli anni 80′ lavora in molti studi di registrazione come turnista batterista, quali il “mitico”Studio Natali di Firenze, il Larione 10 di Grassina (Fi), collabora con Bob Rose nel suo studio di Prato, lo Studio Emme Recording di Calenzano dove lavora soprattutto con Marco Masini. Realizza molti dischi suonando le percussioni sulla musica dance, in quegli anni molto di moda.

Dal 1986 al 1989 collabora con la Rai organizzando la parte strumentale e tecnica di molti eventi, operando a contatto con personaggi del panorama artistico italiano ed internazionale quali Nadia Cassini, Maria Giovanna Elmi, Marina Morgan, Osvaldo Bevilacqua, Pupo, Carlo Conti, Ezio Greggio, Adriana Volpe, Alvaro Vitali, Propaganda, Mango, Zucchero Fornaciari, Gino Mescoli, Fiordaliso, Camaleonti, Duran Duran (è sua la batteria con cui suonano a Sanremo nel 1988) e molti altri. Per tre anni partecipa allo staff tecnico del Festival di Sanremo.

Contemporaneamente, fino al 1991, suona la batteria e canta con alcuni dei più famosi gruppi musicali della Toscana e dal 1993 al 2009 gira la penisola con il suo spettacolo “30 Anni in una Notte” dove canta i brani musicali più famosi della musica italiana dagli anni 60′ ai 90′, affiancato da ballerine e con un gruppo musicale tutto al femminile.

Contemporaneamente all’attività di musicista e cantante, nel 1984 inizia ad impartire lezioni a domicilio e nel 1985 fonda la Scuola di musica moderna Croma, un piccolo studio in via Romana dove insegna principalmente batteria e pianoforte. Si aggiungono, in seguito a numerose richieste, i corsi di chitarra, basso e canto.

Dal 1987 al 1990 insegna chitarra per le scuole di musica Half & half di Firenze e National Guitar School di Perugia, che organizzano seminari per le province di Firenze e Arezzo una, e di Perugia l’altra.

Nel 1990 la scuola amplia i suoi locali trasferendosi al piano superiore dello stabile su una superficie di 100 metri quadrati, dove trovano posto una sala prove, un’aula per lo studio della teoria musicale, uno studio di registrazione, due aule per i corsi  di chitarra e di pianoforte e un ufficio per la segreteria. La Scuola si avvale di insegnanti qualificati e aumenta l’offerta dei suoi corsi; pianoforte e tastiere, batteria e percussioni, basso elettrico, chitarra acustica ed elettrica, canto, sax, violino e teoria musicale.

Nel 2005 Antonio Aceti fonda la Croma Produzioni Musicali, diventando produttore discografico. In veste di talent scout seleziona giovani e promettenti talenti, scrive brani musicali per loro, è arrangiatore e manager. Propone cantanti all’Accademia di Sanremo, Sanremo Lab, X Factor, Festival di Castrocaro, Sanremo giovani e tante altre manifestazioni televisive e canore su tutto il territorio nazionale. Collabora con le case discografiche Sugar di Caterina Caselli e Top Records di Guido Palma, dove si reca regolarmente per proporre brani musicali e giovani artisti. Dal 2006 al 2014 produce molti dischi lanciando cantanti emergenti.

Nel 2011 tiene un seminario di batteria con Christian Meyer batterista di “Elio e le storie tese” e sempre nel 2011 scrive le musiche per la colonna sonora del film sulla vita di Giovanni Paolo II “Karol: l’uomo, il Papa, il Santo” di cui è produttore e  anche regista.